Let’s Work Together

Strategie SEO per l’ecommerce: Guardate lontano.

Come spesso accade per tutto il mondo digitale anche per le Strategie SEO per l’ecommerce si spera di ottenere “tutto e subito” cercando delle “scappatoie. In realtà, analisi e studi dei maggiori esperti sono concordi nel puntare su azioni di lungo periodo che produca risultati SOLIDI E DURATURI.

Il SEO al pari di altri aspetti (Pianificazione, Gamma prodotti, Pricing, Reporting) deve essere considerato un’attività strategica sulla quale puntare per avere successo online.

 

Come si sta evolvendo la Strategia SEO per l’Ecommerce.

Negli ultimi anni Google ha modificato radicalmente il suo modo di indicizzare i siti web; si è passati dall’analisi del Pagerank e dei backlink, fino ai recenti algoritmi (il Panda e il Penguin Update) che invece premiamo soprattutto la qualità dei contenuti.

In futuro, secondo il nostro modesto parere le tecniche SEO saranno ancor più focalizzate sui contenuti. Google diventerà un vero e proprio motore semantico, in grado di dare un senso logico a cosa c’è scritto sulle pagine web, effettuando un’analisi più approfondita rispetto alla lettura delle semplici keywords. In questo modo riuscirà a dare maggiore rilevanza ai contenuti, quasi come se fosse un cervello umano.

Cosa Fare per avere un buon posizionamento su Google 

Per iniziare ecco 6 semplici consigli di “buon senso” per non sbagliare:
#1 Contenuti SEO Oriented
Come già accennato precedentemente gli algoritmi di Google premiano la qualità dei contenuti e soprattutto la loro attinenza e rilevanza con le keywords. Scrivere contenuti in ottica SEO aiuta il posizionamento organico e la rilevanza per Google.

#2 Scegli Keywords appropriate. 

Nella scelta delle keyword è applicabile la teoria della “Long Tail” di C. Anderson, secondo la quale i prodotti di nicchia avranno molte più possibilità di profitto. Per applicare questa teoria in ottica SEO, è quindi preferibile scegliere molte parole chiave specifiche (con meno concorrenza ed un migliore tasso di conversione ) piuttosto che poche generiche (con molta concorrenza e basso tasso di conversione).

un esempio di strategia SEO “coda lunga”.

#3 Creare di una sitemap
Una sitemap è, per i motori di ricerca una mappa che elenca in modo gerarchico tutte le pagine di un sito web. Oltre ad agevolare la navigazione dell’utente all’interno del sito, è ben vista in ottica di posizionamento sui motori di ricerca .

#4 Monitorare i Risultati
E’ buona regola verificare periodicamente (ogni 2 settimane ) il posizionamento del proprio sito e-commerce rispetto alle Keywords sule quali abbiamo puntato il nostro interesse (non più di 10). Analizzare le KPI attraverso uno strumento come il Web Vew report ideato e realizzato da E-development è un ottimo modo per presidiare al meglio l’andamento del tuo ecommerce.

 

Chi è E-DEVELOPMENT

E-Devolopment  è una un team di Free lance specializzato nel lancio e nello sviluppo di iniziative imprenditoriali digitali in particolare ecommerce. Negli ultimi anni ha realizzato e gestito progetti e-commerce con la formula “chiavi in mano” per ZAMPANDO (www.zampando.com ); Cosaporto (www.cosaporto.it ) e Sunbrellaweb (www.sunbrellaweb.it )

 

Massimiliano Masi 
m.masi@e-development.it