Let’s Work Together

Le schede prodotto nell’ecommerce. Idee e Best Practice

Quanto sono importanti in ottica SEO (vedi articolo su come migliorare il SEO per l’ecommerce) le schede prodotto nell’ecommerce? Moltissimo, soprattutto per quei prodotti mass market in cui essere nelle prime 2 pagine nelle ricerche “organiche” può davvero fare la differenza.

Le schede prodotto nell’ecommerce: Contenuti chiari.

Per dirla in termini più semplici, chi gestisce un portale ecommerce deve assicurarsi che le schede prodotto siano chiare, semplici, sintetiche, in grado di descrivere al meglio i pregi dell’oggetto; ma, soprattutto, realistiche.

Acquistare un prodotto online significa non avere la possibilità di toccarlo, di esaminarlo da vicino fisicamente. Chi acquista, quindi, dovrà fidarsi al 100% alla descrizione presente nella scheda prodotto.
Ecco perché diventa fondamentale descrivere in modo accurato e onesto il prodotto. Fare diversamente, d’altra parte, si rivelerà un clamoroso un autogol dato che in un modo interconnesso come il web sono presenti molti forum con pareri e recensioni da parte di utenti; che potrebbero quindi segnalare l’eventuale presenza su un ecommerce di schede prodotto non proprio veritiere o autentiche.

Alcune regole Semplici per i contenuti dell’ecommerce

1) Descrivete al meglio le pagine prodotto
Uno dei fattori che incidono di più sul traffico organico degli ecommerce sono i contenuti di schede prodotto e delle pagine di categoria. Utilizzate descrizioni originali e cercate di far interagire i potenziali clienti con ulteriori info o consigli (ad esempio ricette per un ecommerce di cibo o il supporto di medici nella vendita di integratori in una farmacia online).

2) Utilizzate Guide per l’uso dei prodotti
Il cliente vuole sapere come utilizzare il tuo prodotto. Perché non realizzare quindi delle mini-guide che illustrano bene le funzionalità d’uso di un prodotto?

3) Utilizzate video tutorial
Il modo migliore per far comprendere al potenziale acquirente i benefici del prodotto e mostrarglielo in un video. Questo permetterà di fargli vedere le reali caratteristiche e funzionalità d’uso del prodotto.

4) Usate schede comparative
Fornire schede che comparano gli stessi prodotti venduti nello shop è un modo di fare content marketing on-site nel nostro shop, perché agevola la ricerca dell’utente e lo indirizza verso il prodotto desiderato in base alle sue esigenze.

Blog e Codici Sconto per migliorare la “customer Experience”

5) Evidenziare i prodotti in esaurimento
Evidenziare il numero di prodotti rimanenti in una determinata categoria genera nell’utente un’urgenza di acquisto.

6) Top Sellers
Create una sezione Top Sellers con l’obiettivo di orientare le scelte di acquisto dell’utente facendogli risparmiare tempo prezioso nel suo percorso di navigazione. Un esempio? La home page di www.zampando.com

7) Codici sconto o coupon
Realizzate pagine che elencano i prodotti venduti scontati o la possibilità di scaricare coupon con sconto.

8) Corporate Blog
Se create dei Corporate Blog aggiornatelo costantemente e inserite contenuti originali almeno una volta a settimana. Alcuni siti molto specialistici come www.desivero.com ha creato una sezione per i servizi di installazione utile per spiegare come installare i loro prodotti.

Rispettare queste semplici regole potrà aiutarvi ad ottimizzare gli accessi “organici” e, quindi gratuiti.

E-development al servizio delle PMI che vogliono entrare nel Mondo Ecommerce 

E-development è un Management Team di professionisti della Digital Economy. Con oltre 20 anni di esperienza nella Start Up e nella Gestione di progetti Digitali abbiamo attivato un modello strutturato che punta all’analisi e al miglioramento dei risultati aziendali attraverso l’Innovazione. Insomma…. guardiamo innanzitutto i RISULTATI.

Se vuoi saperne di più contatta Massimiliano Masi (m.masi@e-development.it )