Let’s Work Together

Il Bilancio AMAZON dalla Nascita al Break Even in 7 anni

Di Amazon e della sua storia di successo sappiamo ormai quasi tutto. Dal Garage di Jeff Bezos ai suoi continui record di capitalizzazione e valore del patrimonio personale c’è scritto  quasi tutto. Se, invece, fate una ricerca su Google rispetto al trend del Bilancio AMAZON dalla Start Up al Break Even si trova ben poco.

Dalla nascita [1995] alla quotazione in borsa [1997]. Analisi del Bilancio Amazon

Amazon è stata costituita nel 1994 iniziando la sua attività di libreria online nel luglio 1995. Sin dalla sua costituzione il piano aziendale non prevedeva di fare profitto per i primi 4-5 anni e nel 1997 quando per la prima volta fu quotata al Nasdaq l’azienda era in perdita.

Questo aspetto rende già la situazione di AMAZON abbastanza anomala per 2 aspetti.

  1. Essere quotati in borsa con un bilancio in perdita dopo solo 3 anni di attività è una “storia tutta americana” che trova pochi riscontri in qualsiasi altro mercato azionario, compreso quello italiano.
  2. Il Business Plan prevedeva perdite per i primi 4/5 anni di attività. Anche questa rappresenta un’anomalia rispetto ai Business plan presentati solitamente dalle start up. La Credibilità del Business Plan presentato da Jeff Bezos si è rivelata un fattore di successo quando è scoppiata la bolla delle dot-com tra il 2001 e il 2002. In una fase delicata in cui tutto il mondo del Web si sgretolava aver avuto un approccio credibile si è rilevato un fattore di successo.

Il Break even nel 4° trimestre 2002.

Sempre spulciando i Bilanci del più famoso ecommerce mondiale un’altra data da segnare in rosso è il 4° trimestre del 2002. Per la prima volta 7 anni dopo la nascita e 7 dopo la collocazione in borsa arriva il 1° break even.

Se la collocazione in borsa dopo 3 anni è un’anomalia, il Break even dopo 7 anni è una consuetudine nel mondo ecommerce. Questa informazione apre un capitolo decisivo nell’analisi dei bilanci di società ecommerce. 7 anni di tempo per raggiungere il break even è la regola non l’eccezione. Chi si occupa di Digitale ed ecommerce a qualsiasi livello dovrebbe insegnarlo nelle Università e spiegarlo a tutti gli imprenditori. 7 anni sono un tempo medio corretto per un Business di volumi come è quello dell’ecommerce.

Il dato di per se fortemente indicativo di come nasce e si sviluppa un progetto ecommerce di successo in termini d bilancio ed investimenti lo è ancor di più se si considera l’impatto della business Unit della Web Services. Per avere un dato indicativo nel 2016 il profitto della divisione Retail era pari allo 0,89% del fatturato mentre quello della divisione Amazon web services del 23,8%. 

E-development al servizio delle PMI che vogliono entrare nel Mondo Ecommerce 

E-development è un Management Team di professionisti della Digital Economy. Con oltre 20 anni di esperienza nella Start Up e nella Gestione di progetti Digitali abbiamo attivato un modello strutturato che punta all’analisi e al miglioramento dei risultati aziendali attraverso l’Innovazione. Insomma…. guardiamo innanzitutto i RISULTATI.

Se vuoi saperne di più contatta Massimiliano Masi (m.masi@e-development.it )