Let’s Work Together

Creare un’ecommerce. Cosa fare per non Sbagliare

I numeri sono inequivocabili. Negli ultimi 10 anni, in un periodo di piena crisi economica anche  in Italia,  l’ecommrce è uno dei pochi settori che ha fatto registrare una crescita costante e continua superiore al 10% sino a raggiungere i 41,5 Miliardi di euro di Fatturato.

Partendo da questi Numeri chiave dell’ecommerce, ma soprattutto dalle esperienze concrete del team E-development vissute con progetto come ZAMPANDO (www.zampando.com ) o EASYWEEK (www.easyweek.it ) abbiamo indicato 10 semplici regole da attuare per creare un’ecommerce che produca Venite e Utili.

10 Regole per Creare un’ecommerce al meglio

  1. Se dovete partire, partite bene. Usate un team di professionisti, gente con esperienza nella gestione di siti ecommerce e che conoscano bene marketing e vendite. Di sicuro saranno persone con cui è più facile capirsi.
  2. Dedicate risorse. Non parlo necessariamente di soldi ma di persone e di attenzione: ci deve essere un responsabile, qualcuno incaricato di curare questo nuovo canale di vendita e di facilitarne l’integrazione con il resto delle attività aziendali. All’inizio è un obbligo.
  3. Monitorate i risultati. Mensilmente fate il punto della situazione sul traffico che il sito riceve, posizionamento sui motori di ricerca e livello raggiunto dalle vendite online.
  4. Selezionate i prodotti. Non è una legge assoluta che dobbiate mettere sul sito l’intero catalogo prodotti. All’inizio è meglio concentrarsi sui prodotti per voi più facili da vendere. Con il tempo e con la verifica dei risultati aggiungete altri prodotti.
  5. Datevi degli Obiettivi Realistici. Lo sviluppo di un sito di e-commerce non può, da solo, raddoppiare il fatturato nel giro di 6 mesi. Siate realisti e concentratevi sul miglioramento graduale delle vendite online piuttosto che sui risultati di breve periodo.
  6. Curate la promozione del sito. Realizzare un sito che poi nessuno trova è inutile. Ricordatevi di destinare una parte del budget alle attività di promozione del sito e di posizionamento sui motori di ricerca.
  7. Fate dei test. Partite analizzando il traffico e da li localizzate i problemi: ci sono delle pagine con un alto tasso di abbandono? Oppure è la pagina di presentazione del prodotto che non converte? Provate a fare dei cambiamenti e vedete se e quanto migliora la conversione del sito.
  8. Partite gradualmente. Vendere online non è complicato ma non è neppure così semplice. Andate per gradi.
  9. Comunicate in azienda lo start Up del progetto ecommerce. Se le vendite on line arrivano come una doccia gelata all’interno dell’organizzazione aziendale nel migliore dei casi nessuno gli darà importanza, nel peggiore cercheranno di boicottarlo.
  10. Siate curiosi. Pensate in ogni momento ai clienti e cercate di mettervi nei loro panni. Vi aiuterà a sbagliare meno.

E-development al servizio delle PMI che vogliono entrare nel Mondo Ecommerce 

E-development è un Management Team di professionisti della Digital Economy. Con oltre 20 anni di esperienza nella Start Up e nella Gestione di progetti Digitali abbiamo attivato un modello strutturato che punta all’analisi e al miglioramento dei risultati aziendali attraverso l’Innovazione. Insomma…. guardiamo innanzitutto i RISULTATI.

Se vuoi saperne di più contatta Massimiliano Masi (m.masi@e-development.it )