Let’s Work Together

Come cambia il commercio in Italia. Dal Retail all’Ecommerce

I dati Indicod, TradeLab e Casaleggio&Associati danno una fotografia di un sistema distributivo italiano in rapida evoluzione. In 10 anni i negozi tradizionali hanno perso  17,59 miliardi di euro di fatturato mentre l’ecommerce nel 2011 rappresentava già l’8% degli acquisti totali.

Come cambia il commercio in Italia

Come nel resto dei paesi occidentali anche in Italia il sistema distributivo evidenzia un rapido cambiamento. Negli ultimi 10 anni si è prima assistito alla crescita esponenziale della GDO.  Dal 2000 ad oggi è passata da una quota di mercato del 46% al 53% del 2011. Chi ne ha subito le conseguenze? Sicuramente i negozi tradizionali scesi in 10 anni da 83,49 a 65,91 miliardi di euro annui.

Quote di mercato Commercio Italia

In pochi dati analizzati da E-development (www.e-development.it) ecco come è cambiato il modo di fare la spesa degli italiani.

  • La crescita dell’e-commerce:  In attesa dei dati ufficiali su un 2012 che si annuncia drammatico l’unico settore in controtendenza è l’e-commerce che già nel 2011 aveva fatto registrare un +32% con un fatturato di 18,90 miliardi di euro in un contesto  di consumi stagnati a crescita 0.
  • Resiste la GDO: Nel 2011 la grande distribuzione rimane sostanzialmente stabile perdendo solo un 1 punto percentuale di quota di mercato solo grazie al settore alimentare che  ha supplito ad una riduzione di 2,5 miliardi di euro del settore NO FOOD.  
  • La lenta discesa dei negozi tradizionali: La piccola distribuzione anche nel 2011 perde 1 punto di quota di mercato come nel 2010 dopo che tra il 2000 e il  2009 erano letteralmente crollati dal 42% al 29%.
  • Gli ambulanti immobili: In un contesto di profondi cambiamenti l’unico canale che sembra immutevole è quello degli ambulanti costanti al 12% di market share. Crisi o non crisi, evoluzione digitale o meno il fatturato complessivo è sempre costante intorno a 27 miliardi di euro.

Fatturato Commercio ITALIA

Evidenze e Considerazioni

Lo sviluppo dell’ecommerce anche in un contesto poco dinamico come quello italiano è indiscutibile. La crisi economica e l’importanza della leva prezzo anche in presenza di operatori commerciali non particolarmente attivi sta progressivamente spingendo tutti clienti e commercianti verso le vendite online. E’ uno dei segnali più evidenti di come cambia il commercio in Italia,

Paradossalmente sembra esserci un bisogno da parte dei clienti che il sistema distributivo non riesce a cogliere appieno per arretratezza culturale, paura d’investire e una visione imprenditoriale rivolta al breve più che al medio/lungo termine.

E-development al servizio delle PMI che vogliono entrare nel Mondo Ecommerce 

E-development è un Management Team di professionisti della Digital Economy. Con oltre 20 anni di esperienza nella Start Up e nella Gestione di progetti Digitali abbiamo attivato un modello strutturato che punta all’analisi e al miglioramento dei risultati aziendali attraverso l’Innovazione. Insomma…. guardiamo innanzitutto i RISULTATI.

Se vuoi saperne di più contatta Massimiliano Masi (m.masi@e-development.it )

Fonte delle informazioni: Analisi e-development su dati Indicod, TradeLab e Casaleggio&Associati