Let’s Work Together

Avviare un Ecommerce. E’ il momento di programmare

In una fase come quella attuale riceviamo diverse richieste di imprenditori e commercianti che chiedono info per riconvertire le proprie aziende in ottica “digitale”. Parole come Smart Working, Vendite online, ecommerce, digital economy diventano argomenti sempre più comuni e popolari che stanno alimentando domande su come avviare un Ecommerce e come gestirlo quando si tornerà ad investire sul futuro.

Programmare è la parola chiave per avviare un ecommerce

A mio parere il più grosso insegnamento che questa crisi ci porterà dietro riguarda la programmazione (vedi articolo sul nostro blog sull’argomento). In troppi settori (scuola, economia, salute) abbiamo dovuto ricorrere senza aver adeguatamente programmato. In fretta e furia, siamo dovuti diventare esperti di smart warking ed E-learning senza aver mai provato una Skype Call o una piattaforma di “lavoro agile”.  Quando avremo metabolizzato l’esperienza dovremo capire come RIPARTIRE partendo dai “fondamentali”,  dalle piccole o dalle grandi scelte che ognuno sarà chiamato a fare.

Per evitare di creare false aspettative e avere un approccio consapevole verso il mondo del digitale, ci piace rendervi partecipi di quelle che le nostre esperienze ed i nostri errori ci hanno insegnato.

Obiettivi. Cosa vuoi davvero?

Cerca di capire cosa vuoi davvero dal tuo ecommerce: troppo spesso ci capita di incrociare imprenditori che non hanno alcuna idea su dove andare e come portare avanti il loro progetto. Senza una strategia su come creare ma soprattutto gestire un negozio online non si va da nessuna parte.

La domanda da porsi è: “cosa sarà per me questo ecommerce tra 5 anni?” Se vuoi che sia il tuo futuro professionale investi energie, tempo e soldi altrimenti se non ci credi a sufficienza lascia perdere.

Sii sincero con te stesso. Usa numeri e Business plan

Ok, hai poco budget e vuoi iniziare gradualmente. Ma questo budget è sufficiente a “giocarsela” o è probabile che si tratti di una partita persa? Quanto sei disposto ad investire con la consapevolezza di averci provato senza rimpianti? Qual’è realisticamente lo scenario positivo che invece ti rendere soddisfatto? Cosa devi fare per poter ambire allo scenario positivo?

Realizza un Business Plan credibile (vedi articolo sul Conto economico di un ecommerce) e troverai la risposta a tutte queste domande. Analizzare bene questi punti richiede il supporto di professionisti , gente che possa effettivamente aiutarti nel decidere come portare avanti una start-up che funzioni e riduca al minimo il tuo rischio imprenditoriale.

Attenzione a Posizionamento di mercato e prezzo

Perché un cliente dovrebbe comprare online e soprattutto dal tuo negozio? Domanda da 100 milioni di dollari a cui devi dare una risposta semplice e sincera. Per esperienza le uniche due  risposte che producono risultati positivi sono:perché i miei prodotti costano meno oppure perché vendo prodotti unici.

Fatti trovare spendendo il meno possibile

Una chiave di successo per un ecommerce è avere un basso costo d’acquisizione clienti. Più sarai capace a gestire gli strumenti pubblicitari (Google, re-targeting; comparatori, SEO; SEM; email marketing, ecc.) per ricevere in particolare traffico organico (gratuito), più avrai probabilità che il tuo negozio funzioni, venda e produca utili.

Circondati di professionisti capaci ed appassionati 

Avere personale interno o professionisti esterni capaci, professionali ed appassionati può aiutarti molto. Passione e motivazione sono “carburante” importante a cui può essere utile aggiungere competenze ed esperienze dirette con le vendite online.

E-development al servizio delle PMI che vogliono entrare nel Mondo Ecommerce 

E-development è un Management Team di professionisti della Digital Economy. Con oltre 20 anni di esperienza nella Start Up e nella Gestione di progetti Digitali abbiamo attivato un modello strutturato che punta all’analisi e al miglioramento dei risultati aziendali attraverso l’Innovazione. Insomma…. guardiamo innanzitutto i RISULTATI.

Se vuoi saperne di più contatta Massimiliano Masi (m.masi@e-development.it )